CorriOlimpiaEur 2017 – Scheda Tecnica

La CorriOlimpiaEur di domenica 10 dicembre chiude il nostro lungo campionato sociale 2017.

La gara è organizzata dalla S.S.D. Olimpia Eur, con sede nell’omonima palestra sita nel celebre Palazzo Sturzo, e si svolge sotto l’egida della FIDAL.

La CorriOlimpiaEur, giunta alla quinta edizione, sta lentamente guadagnandosi la nomea di “classica” riuscendo a vantare una buona partecipazione sia in termini qualitativi che quantitativi, con una crescita, nel 2015, di oltre il 20% dei classificati rispetto all’anno precedente, oltrepassando la quota di 1.200. Purtroppo un sensibile calo nel 2016 con poco meno di 900 arrivati a causa delle numerose concomitanze podistiche di quel weekend post Immacolata.

Alcuni dati

Si parte alle 9:30 da Viale dell’Astronomia, la strada che fiancheggia lo storico Palazzo Sturzo, e il ritrovo è per le 8:00 in zona Piazzale Sturzo, dove posizioneremo i nostri gazebo. Piazzale Sturzo affaccia su Viale Beethoven, di fronte a un fast food di una nota catena, a poche centinaia di metri dal Salone delle Fontane di nuovo, dopo la pausa del 2017, la sede dell’Expo RomaOstia 2018. Oltre alla competitiva da 10 km, è prevista anche una manifestazione non competitiva di 3 aperta a tutti.

Servizi.

Cronometraggio e classifiche a cura della TDS, con chip da restituire all’arrivo (pena per mancata restituzione: risarcimento di € 20); bagni chimici su piazzale Sturzo; deposito borse (i nostri atleti con tesseramento pieno potranno usare il nostro gazebo per lasciarvi le borse), rifornimento intermedio e ristoro finale.

Percorso

Il percorso, di 10 km, che conferma il tracciato dello scorso anno, ha alcuni saliscendi soprattutto all’inizio (primi 3 km) e alla fine (ultimi 3), con un giro iniziale da ripetere parzialmente due volte.

Si parte da Viale dell’Astronomia, direzione Piazzale Sturzo; dopo il passaggio per Piazzale Sturzo, per Viale dell’Urbanistica e per Viale Pasteur, si passa contromano per Viale Civiltà del Lavoro (quella col “Colosseo quadrato” di Piacentini) e quindi per Viale Ciro il Grande, dove c’è il Salone delle Fontane (km 1). Poco dopo inizia la discesa di Viale dell’Agricoltura (circa 400 m) che termina su Viale delle 3 Fontane, da percorrere in direzione Oceano Pacifico.

Percorso – immagine tratta dal sito www.olimpiaeur.com

All’altezza dei Campi di Rugby si gira a sinistra in Piazza Barcellona e si imbocca Viale Romolo Murri (dove si trova il km 2), da percorrere per oltre 500 metri in salita (non dura ma comunque lunga). Si torna quindi su Viale dell’Astonomia e si ripassa sulla partenza dopo circa 2 km e 800. Da qui si ripete la parte iniziale (km 3 piazzale Sturzo, km 4 alla fine di Viale Agricoltura) fino a Piazza Barcellona, da dove, invece di girare per Via Murri, si prosegue dritto per Via di Val Fiorita (km 5 all’altezza della metro) e Viale Egeo (km 6), tratti sostanzialmente pianeggianti, entrambi da percorrere contromano.

Si giunge a Viale Oceano Pacifico e si gira a sinistra per Viale dei Primati Sportivi (km 7) fino a Piazza Ataturk, in senso opposto alla RomaOstia. Quindi, curva a destra e ingresso in Viale dell’Umanesimo che è per buona parte in salita (circa 400 m) fino a Via Esperanto, in cui ci si immette alla fine della salita e dove si trova il km 8. Quindi inizia la discesa di Via dell’Esperanto (circa 300/400 m.) che termina in Viale Oceania. Da lì si prosegue per un breve tratto in direzione Cristoforo Colombo e si entra, girando a sinistra, nei vialetti della passeggiata del Giardino del lago: prevalentemente pianeggianti, sono costituiti da leggeri zigzag e hanno una sede un po’ stretta. Attenzione, in caso di pioggia o forte umidità il fondo in cemento può risultare scivoloso. E inoltre bisogna affrontare la sequenza di curve e curvette con precauzione, visto che in alcuni punti, ai margini della sede dei vialetti, sono situate delle panchine in marmo (è poco gradevole urtarci contro…). Usciti dal Giardino del Lago si entra a Via Tupini al 9° km. Lo si percorre per circa 700 m in salita (non dura ma pesante, se si considera che è la parte finale della gara). Si giunge su Viale Astronomia da percorrere per circa 300 metri. L’arrivo è poco oltre il punto di partenza, proprio all’inizio di Piazzale Sturzo, all’altezza dell’omonimo palazzo. Tempo massimo di gara: 1 ora e 30′

Premi

Sono previsti premi (non meglio specificati) per i primi 4 uomini e le prime 4 donne assoluti; premi di categoria per i primi 3 sia uomini che donne.

Premi per le migliori 10 società col maggior numero di atleti classificati (minimo 25): da 400 € alla prima fino a 50 € per la 10ma.

.

In bocca al lupo a tutti.

 

Alessandro Oronzini – featuring Claudio Leoncini

Commenti

Commenti

Lascia un commento