RINCORRIAMO LA PACE CON EMERGENCY: il resoconto del DT

Per la prima volta la gara è stata inserita nel calendario sociale, anche per il suo importate messaggio insito nel nome della manifestazione, oltre a rispondere all’appello di una società che ha portato 135 atleti a correre la nostra ultima Roma Ostia.

La giornata calda non ha favorito l’ottenimento di kronos importanti, ciò malgrado 28 nostri atleti hanno fatto il primato personale, o esordito, sulla distanza classica dei 10 chilometri.

La classifica finale ha visto la netta vittoria dei “Bancari” per società con 144 atleti, secondi gli organizzatori Runners for Emergency 88, terzi il Marathon Club Castelfusano con 60.

Ritirati i pettorali dal vate Claudio Leoncini il sabato, questa mattina tantissimi nostri atleti in opera per il ritiro dei pettorali: Oronzini, Leoncini, Ienni, Farina, Arrigoni, Cacciani. Alle 8.30 arrivato in pineta anche il “vecio” coach, che alle 9 ha dato il cambio ai runners del gazebo, rimanendo con il pio Oronzini e la dolce Cicerchia. Tre no show e quadratura perfetta.

Partenza alle 9.34 e passaggio davanti al nostro Gazebo con saluti in diretta.

Dopo 33.40 arrivava il vincitore assoluto Emiliano Catullo, mentre gli altri due gradini del podio erano appannaggio dei “Bancari”: Simone Donati al best con 34.11 (aveva 34.43 a Miguel 2017) e Marco Indelicato con 35.45, esordio con i Bancari sulla distanza. Nella All Time Simone passa al dodicesimo posto, Marco al trentunesimo.

Settimo e terzo M35 Piergianni Geraldini 36.37. Nick Cardellini e Roberto Del Negro fanno gara insieme e si classificano: dodicesimo Nick 36.56 e tredicesimo Roberto 37.00.

Roberto De Pasquali 37.37, precede Umberto Nigri 38,34, terzo M45, Vincenzo Fargione 38.38 (secondo M50), Angelo Mazzoli 38.42 e Manuel Arrigoni 38.49, che conclude la nostra top ten al maschile.

Sergio Dina, primo M55, in un momento di bioritmo non eccezionale e pertanto corre in maniera cauta 39.02, Gerry Zingariello, terzo M50, 39.22, Riccardo Sannia 39.59 ultimo bancario under 4 al chilometro.

Ignazio Farina 40,21, Jacopo Pelo 40.33, Gianluca Battista 40.34, stesso tempo per Stefano De Iulis e Riccardo Formai 40.35 e Marco Caponeri 40.40.

Hanno migliorato il personale o hanno esordito con i Bancari nella 10 chilometri:

Simone Polinari 40.48 ( aveva 41.30 Bravetta 2017).

Raffaele Tanzillo 41.48 ( 41.56 B.W. 2016).

Marco Salvatore 41.59   Esordio

Adriano Oliveri   42.28   Esordio

Pasquale Iadanza 42.43 Esordio

Giovanni Marchese 43.13 Esordio

Giuseppe Lamedica 44.19 ( 44.27 Miguel 2017).

Fabio Cittadini 44.52 ( 46.47 Bravetta 2017).

Alessandro Alessandroni 46.15 ( 46.19 Miguel 2015).

Salvatore Russo 46.59 ( 47.43 Bravetta 2017).

Massimo Fresilli 47.19 ( 49.41 Bravetta 2017).

Stefano Brustolon 48.39   Esordio

Antonio Silvestri 49.40 ( 51.45 Bravetta 2017).

Gaetano Lobrace 48.41 ( 49.00 Miguel 2017).

Giuseppe Allotta Didier 48.46 ( 48.52 Miguel 2017).

Michelangelo Staropoli 49.00 ( 50.26 Bravetta 2017).

Fabio Lucheroni 49.36 ( 50.13 B.W. 2016).

Luigi Collaro 49.58 ( 51.43 Bravetta 2017).

Renato Bruschini 50.01 ( 51.08 Bravetta 2017).

Stefano Sammarco 50.30   Esordio

Marco Badaracchi 52.24     Esordio

Lorenzo Salvioni 54.54       Esordio

Franco Buratti     55.44       Esordio

Matteo Cartolani 57.26       Esordio

Massimo Caria     59.26 ( 64.25 Miguel 2017)

Fabrizio Rodriguez Magni 59.48 ( 62.55 Bravetta 2017)

Oltre a loro da sottolineare:

Leone Castellana     43.31 primo M65

Claudio Nardecchia 43.30 secondo M65

Nella classifica femminile secondo e quarto posto per le “Bancarie”. Vinceva la gara Alessia Pistilli con 38.02, seconda la nostra Roberta Boggiatto 39.44 e quarta Lumi Lungu 41.03, seconda F45.

Terzo gradino del podio sociale per Aurelie Bossard, ottava assoluta e terza F40, 43.39, Chiara Franceschini 44.33, Valeria Intilla 44.46 seconda F50, Claudia Branchi 44.56 terza F50, Barbara Cifani 46.05, Cristina Dumitriu 46.12, Francesca Giambuzzi 47.26, completava la nostra top ten al femminile Loredana Beradinelli 47.42.

Seguivano Simona Cuculi 47.58, Valentyna Smolyar 48.27, Giovanna Ciboddo 49.01, Stefania Agliata 50.21, Barbara Izzo 50.37, Edwige Nania 50.50, Marilena Di Benedetto 50.53 terza F55, Sara Belà 51.47, Maria Laura Turco 53.20 e Lucia Chinni 53.53.

Delle altre: Antonia Catini e Orietta Amicizia prima e terza F70, anche se la categoria è stata inserita nelle F65.

Michela Verni terza F60.

Domenica prossima la Race for the cure, saremo in tantissimi, organizzazione tecnica Gruppo Sportivo Bancari Romani: ci faremo onore.

 

LUCIANO DUCHI

Commenti

Commenti

Lascia un commento