LA CORSA DENTRO LE VILLE TUSCOLANE

Percorso di una bellezza mozzafiato all’interno delle Ville di Frascati. Esaminando a posteriori la gara posso dire che bisognava rispettare tre obiettivi. Primo. Correre sempre, per tutto il percorso, senza mai inserire tratti camminati. Le salite sono state così tante, così lunghe e così ripide che molti runners hanno ceduto, camminando per lunghi tratti. Io[…]

mdr14

Alla prossima Roma.

Non starci più a pensare ormai è già lontano, quel dubbio, misto a pioggia, quel senso imperatore. Calato ormai è il sipario, sceso il cielo sull’asfalto. Resta l’ansia nel tuo cuore, come un soffio, come un vento: fra le curve, dalle piazze, sulle scarpe, batte il tempo. È stato tanto, è stato grande, è stato[…]

garmin

13000 Garmin

Vorrei entrare dentro questi 13000 garmin e passeggiare lungo tutti i km percorsi. Decifrare i traguardi che ognuno s’è promesso in una notte di stelle, mentre toccava il limite, su una curva in leggera salita. Fermarmi, a guardare, quelle gocce di sudore argentate, e riconoscerle stamattina, negli occhi di ciascuno alla partenza. Vorrei seguire tutti[…]

nebbia

Il fondo del torrente

Nebbia, nebbia e ancora nebbia. La gara parte dalla piazza centrale di Borgo Montello e secondo i miei calcoli dovrei esserci. Procedo ad andatura di lumaca, col naso appiccicato al parabrezza e la visibilità di neanche mezzo metro. Senza rendermene conto vado ad appoggiarmi dolcemente addosso a un tubone morbido, tutto blu: il gonfiabile della[…]

Palloncini R4C 2013

VOLO DI RAGAZZA

       Avevo altro da fare, oggi, sopra le nuvole, ma ho incontrato un palloncino rosa e mi ci sono messo a parlare. Oggi è un giorno perfetto, mi dice, perfetto per volare. Un bel volo, con l’ombra leggera, che scivola nei cortili, sorride ai monumenti, abbraccia i prati in fiore e arriva fino a te.[…]

Foto Articolo

UNA MEDAGLIA DA MERCURIO.

  In uno struggente tramonto prenatalizio, Federico e Roberto stanno ultimando l’allenamento sulla pista dello stadio delle Terme, incastonato, come in un presepe, ai piedi delle rovine dell’antico Teatro di Caracalla. Il lavoro di oggi prevede le ripetute di corsa veloce: ritmi sostenuti, con recuperi corti e sempre in movimento. Insomma, una fatica massacrante. Nei[…]