CorriRoma 2018: scheda tecnica

Alla 12^ edizione il CorriRoma ritorna in Via di San Gregorio laddove tutto era iniziato in un sabato sera di settembre del 2005 con la prima edizione di 11 km (le edizioni del 2008 e 2009 corse sulla distanza della mezza maratona vengono escluse dal computo totale).

Dopo gli anni bui (tra il 2010 e il 2012) in tutti i sensi sia come numero di arrivati che come illuminazione del percorso in buona parte all’interno di Villa Borghese, nel 2013, con il ritorno ad un percorso davvero centrale, gli arrivati tornano a superare quota 2.000 fino a sfiorare i 4.000 nel 2016.

Nel 2017 il grande caos: CorriRoma 10Km e CorriRoma 21Km in concomitanza con partenza differita di 20’ per la distanza corta. Una superficiale quanto inspiegabile analisi di partenti, tempi, distanze e andature (bastava qualche semplice calcolo aritmetico) ha trasformato la CorriRoma 10km in un continuo slalom tra i “mezzimaratoneti” più lenti che i primissimi della 10 Km hanno raggiunto già dopo 2,5 km.

E così per il 2018 CorriRoma 21Km promossa a giugno (sabato in notturna) e CorriRoma 10Km “rimandata” a settembre (domenica mattina) anche se la logica legata alle condizioni climatiche avrebbe suggerito il contrario ma sono, giustamente, prevalse le ragioni organizzative visto che il mese di settembre prevede in calendario già due mezze maratone a Roma e non sarebbe stato certamente il caso di aggiungerne una terza.

Partenza da Via di San Gregorio alle ore 8:15, orario insolito ma comprensibilmente condivisibile sia per limitare al minimo i disagi al traffico e sia per godersi Roma in un orario in cui dovrebbe essere ancora tranquilla e abbastanza silenziosa.

Lasciatosi alle spalle l’Arco di Costantino, si oltrepassa Piazza di Porta Capena per percorrere Viale Aventino e successivamente Via Gelsomini fino a Via Marmorata. Svolta a destra direzione Lungotevere costeggiando Santa Maria in Cosmedin e percorrendo Via Petroselli fino all’incrocio con Via del Folo Olitorio in corrispondenza della quale si svolta a sinistra (Km 3) per prendere il Lungotevere direzione Centro.

Ora circa 1.800 mt molto veloci fino a Ponte Principe Amedeo di Savoia dove si svolta a destra su Via Acciaioli per tornare indietro lungo Corso Vittorio Emanuele.

           Percorso 2018 – cliccare sull’immagine per ingrandire

Verso il km 5,5 circa un punto un po’ critico con l’entrata a sinistra in Piazza Pantaleo e la successiva stretta Via della Cuccagna che immette all’interno di Piazza Navona che si percorre sul lato destro in senso antiorario.

Usciti su Via Zanardelli (km 6) inizia il tratto più difficile per quanto concerne il fondo stradale perché sia Via di Monte Brianzo che la successiva Via di Ripetta (ristoro intermedio al km 6,5 in corrispondenza dell’Ara Pacis) si presentano con sampietrini molto sconnessi.

All’inizio dell’8° Km si è a Piazza del Popolo, secca svolta a destra di quasi a 180 gradi su Via del Corso e si presenta il veloce miglio rettilineo fino a Piazza Venezia dove cominciano gli ultimi 1000 mt di gara dapprima lungo Via del Teatro di Marcello e successivamente lungo Via Petroselli, Via dei Cerchi, svolta a destra su Via dell’Ara massima di Ercole ed entrata all’interno del Circo Massimo dove è posizionato il traguardo

Il percorso è indubbiamente bello (alcune strade vengono percorse in senso contrario rispetto al solito) ma non è certamente velocissimo e questo non tanto per il profilo altimetrico (punto più basso 12 mt slm e punto più alto 41 mt slm) ma quanto per il fondo stradale costituito per quasi 4 Km da sampietrini dei quali non pochi tratti sono in condizioni abbastanza critiche.

Nonostante l’arrivo sia collocato nel capiente e accogliente Circo Massimo, il centro logistico per le società è stato predisposto all’interno dello Stadio Nando Martellini ritenendo (da parte della Sovrintendenza ai beni Culturali) che podisti e gazebo possano in qualche modo ledere il patrimonio archeologico del circo romano. La questione lascia un po’ perplessi visto che in occasione di concerti rock o altre manifestazioni non sportive all’interno del Circo Massimo vengono impiantati nel terreno palchi tipo piattaforme petrolifere con materiali trasportati per giorni da camion, furgoni e mezzi a motore di ogni tipo.

                      Altimetria – cliccare sull’immagine per ingrandire

Per tutti gli arrivati è prevista la medaglia mentre le premiazioni (abbastanza ridotte) riguardano i primi 3 assoluti M/F e solo i primi 3 delle categorie OVER 20 M/F – OVER 30 M/F – OVER 40 M/F – OVER 50 M/F – OVER 60 M/F – OVER 70 M/F – OVER 80 M/F

 

 

CLAUDIO LEONCINI

Commenti

Commenti

Lascia un commento