CORSA DEL RICORDO 6^ edizione – il resoconto del DT

Grande successo, nel quartiere Dalmata della capitale, per la sesta edizione della Corsa del Ricordo, organizzata dall’ente di promozione sportiva A.S.I., con il coinvolgimento tecnico dei Bancari Romani, responsabili del percorso, della partenza e dell’arrivo.

I classificati della gara, pur con la concorrenza della mezza di Fregene, sono passati dai 557 della  scorsa edizione agli 836 odierni, con un incremento di circa il 60%,  cosa veramente da far inorgoglire i dirigenti A.S.I, con in testa il suo presidente Roberto Cipolletti.

Ancora una vittoria societaria per i Bancari Romani, passati dai 90 dell’edizione 2018 ai 118 di oggi.  A seguire la “Solidarietà” e “LBM Sport”, rispettivamente con 83 e 77 classificati.

Grande impegno sul percorso dei nostri dirigenti responsabili, in primis Alessandro Oronzini. La parte logistica ha funzionato alla perfezione, eliminando le numerose lamentele dell’utenza automobilistica, registrate lo scorso anno.

Un grazie a tutti i “Bancari” che oggi erano di servizio e che hanno tutti adempiuto in maniera più che egregia il compito assegnato.

Pacco ristoro ricevuto al termine della gara che ha soddisfatto tutti, un grazie a Rita Goffredo- Duchi che è riuscita a perfezionare il rapporto con i cosi detti “goodwill sponsor” che hanno fornito: integratore, acqua minerale, succo di frutta e merendina…che donna! Beato il consorte.

Pettorali di gara dei Bancari ritirati il sabato da Claudio Leoncini e Chiara Franceschini presso LBM e subito consegnati (insieme alle magliette) nelle sicure mani del nostro vice presidente Ignazio quale responsabile della distribuzione, mentre questa mattina il nostro Gazebo, che era stato montato in ora antelucana dal duo Frazzini – Farina, mostrava dalle sette  la seguente formazione: Ignazio Farina, che ha rinunciato alla gara, la Presidente Laura, il coach del luxe Luciano e la nostra collaboratrice Angela Iacona.

Tre cambi di pettorale in chiave “Bancari” e due soli no show.

Alle 8.55 lasciavo la Iacona a guardia del Gazebo e andavo alla partenza, dove il nostro Marco Ienni era il responsabile dell’amplificazione. Inno nazionale e alle nove precise la partenza.

Mi sistemavo sulla curva di Via Laurentina e assistevo dalla parte opposta della strada all’arrivo della non competitiva di 3 chilometri presenti tanti marciatori.

Il percorso tecnico, molto ondulato, e l’abitudine di Alessandro Oronzini di misurare fiscalmente il percorso, appesantivano i tempi di almeno un minuto rispetto ad una “dieci” veloce, tipo le due di Fiumicino e la Corsa di Miguel.

Fra gli uomini vittoria di Rafal Nordwing di LBM con 32.05, mentre fra le donne la Yaremchuk Sofiya vinceva in un modesto, per lei, 35.39.

Fra i “Bancari”, splendida gara di Nick the Quick Cardellini, assolutamente a suo agio su questi percorsi, decimo assoluto e terzo M40 con 35.34, dopo di lui lo junior Mattia Parrino (classe 2000), quattordicesimo e primo juniores, 36.01 e terzo gradino del podio bancario per Piggi Geraldini in 36.38, tornato ad una forma accettabile.

Seguivano: Emiliano Fossatelli, secondo M45  36.39, Giovanni Argentieri che all’ultimo momento ha sostituito Alessandra Reali, 36.43, il rientrante Marco Murolo 37.03, il convalescente Alberto Mittoni 38.02, il sempre più veloce sulle brevi distanze Massimo Ciocchetti 38.17, il bravo Simone Cucchi che non fallisce mai una gara 38.44 e il leone Stefano Cina, che concludeva la nostra top ten con 38.50.

Seguivano: il bravissimo Luigi Chierchia, secondo M60, Fabio Durante 39.26, Marius Huza 40.17, Roberto Viani 40.25, il rientrante Lorenzo Diliberto che…piano piano… 40.32, bravo Armando Piccardi 40.35 che annientava il suo best con i Bancari, tranquillo Francesco Ferrante 40.44, Fabio Cittadini 40.52, Stefano De Iulis 40.54 e Antonio Mascarto 41.13.

Degli altri:

Saccocci Alessio: personal best con 41.53 ( aveva 42.13 Vola Ciampino 2018).

Torti Lorenzo: best con 42.53 (Corri OlimpiaEur 2018 43.07).

Di Cicco Alessandro best  43.39 ( 44.57 Emergency 2016).

Francesci Fabio best 44.04 ( 44.26 Miguel 2019).

Gallo Antonio best 47.03 ( 48.40 Miguel 2019).

Idrissi Khandra Oussama  48.47 esordio sulla distanza con i Bancari.

D’Alia Massimiliano 48.50 esordio sulla distanza con i Bancari.

Massidda Silvio 52.03 esordio sulla distanza con i Bancari.

Paolinelli Gialuca 52.04 esordio sulla distanza con i Bancari.

Bilotta Vito56.02 esordio sulla distanza con i Bancari.

Battisti Massimo 54.34 Primo M75.

Fra le nostre ragazze, tante assenti, vittoria di Chiara Franceschini, tredicesima assoluta, 44.26, seguita da Francesca Giambuzzi, ottima seconda SF35, 45.56 e terzo gradino del podio sociale al femminile Claudia Branchi 46.58, terza categoria SF50.

A seguire: Edy Nania 47.14 con il nuovo taglio molto apprezzato, Barbara Izzo 48.03, Valentyna Smolyar 48.24, la presidente Laura Duchi 48.48, Maria Laura Turco 53.17, Maria Felicetti 53.39 e Cristiana Pastore, che concludeva la nostra top ten al femminile con 54.50.

Seguivano: Sara Belà 55.57, Francesca Tinarelli 59.08, Valeria Barucci 62.26, Lucia Cappellato con il best di 63.39 ( aveva 64.25 Miguel 2019), Paola Soria 65.29, Alessandra Margherini con il besti di 67.25 ( 69.13 Miguel 2019), Daniela Gasperoni 69.07 e Giovanna Iacovelli 72.59.

Domenica la “quattordici” Rock & Run” ad Ostia Castel Fusano, propedeutica per la Roma Ostia e la Maratona, saremo di nuovo in tanti, fortunatamente la partenza sarà alle ore 10:00.

 

LUCIANO DUCHI

Commenti

Commenti

Lascia un commento